16 aprile 2008

MUSICA, LOOP & ELEZIONI



Chi mi conosce sa che, purtroppo, quando mi piace una canzone sono capace di ascoltarla in loop almeno miliardi di volte, altro che put a record on!. La cosa buffa è che "costringo" chi sta in macchina con me ad ascoltarla in loop, li frego dicendo senti che bella questa, ma poi è sempre quella. Insomma la macchina è mia e me la gestisco io.

E' stato così per Torn di Natalie Imbruglia, per Sono come Sono dei Bluvertigo, Amore Disperato di Nada, Milva (ebbene sì, queste alcune mie "perversioni musicali") e moltissime altre. Spesso è la musica e la melodia che mi prende, altre volte i testi, così particolari, così espressivi, che sanno già loro cosa dire al posto tuo.

Ecco mi piace quando nelle canzoni trovi le risposte. Ti fai mille domande tipo "avremo altri cinque anni di prime pagine sulla stampa mondiale? riusciremo mai a non farci più ridere in faccia all'estero? ci sarà una trilogia del nano malefico?.

Poi nelle canzoni trovi tutte le risposte, tranne quelle alle domande senza senso, vedi sopra. In poche righe c'è tutto. La nascita, la rinascita, essere up, essere down, tainted love, ecc ecc.

Non ci resta che aggrapparsi alle poche cose che ci rimangono per vivere decentemente. E' il mondo dei sogni? No, un pò è il mio mondo, perchè quello reale non mi piace, non ci voglio stare dentro, piuttosto sto fuori, ne creo uno alternativo, ma non per questo chimico o asociale.

Sono Mafalda che guarda il mondo dall'esterno, non mi piace la minestra, nemmeno quella riscaldata, qualsiasi marca sia, la minestra è sempre minestra, non c'è nulla da fare. Mi dispiace per quelli che ci credono ancora, ma in fondo non tanto. Ognuno si proietta a modo suo.

Fine dello scrutinio.

3 commenti:

olivastro ha detto...

Scrutinioooo...noooo, mi era passata l'orticaria e leggendo il tuo post mi è tornata!!!
Vai Mafalda vivi così!

Anonimo ha detto...

questa canzone mi ricorda una bellissima vacanza a Los Angeles.. eh, bei tempi quelli!

amoilmare

Missfree1981 ha detto...

@ olive: in ritardo, anche a me viene ogni volta che per sbaglio becco studio aperto...

@amoilmare: che bello quando la musica si lega al viaggio, per la gioia dei nostri stereo ed mp3 soprattutto, che si vedono "leggere" la stessa canzone per una, due, cento volte...ad libitum...è un brutto mestiere quello dell'mp3