02 marzo 2008

MAL DI MARE? NO, MAL D`AUSTRALIA



Menchia. Mi sa che comincio ad avere il mal d`Australia. Ieri sul traghetto verso Mainly mi sono vista al baretto dove vado di solito e mi e` venuto un semi-mancamento! Non voglio partire, non voglio lasciare questa terra, questo e` quello che penso ogni giorno. E` come quando parli coi i gli amici o le amiche di come vorresti che fosse il tuo uomo o donna ideale, poi all`improviso lo/a trovi e dici, caspita, ha tutto quello che cercavo. Ma partiamo dall`inizio.

Ieri mattina "gita" in uno dei quartieri funky, diciamo cosi, di Sydney, King Cross. Ho fatto quache giro intorno, mi sono persa come mio solito (ma quanto bello e perdersi in una citta come questa? mi viene in mento Jovanotti, quando non so dove sono, sono a casa mia), ma non sono rimasta piu di tanto entusiasta. Sara che amo i cosiddetti landscape, non mi attirano particolarmente questo tipo di quartieri. Cmq una visita ci stava.

Divagazione - Sempre per restare in tema happiness ora sto scrivendo con la musica dei Scissor of Sisters di sottofondo, ho la pelle d`oca, l`avevo detto al mio medico che avevo qualche problema di cuore, ma lui non mi ha ascoltato per niente quando gli ho detto "vado in Australia", basta e` partito per la tangente, il nostro dialogo era qualcosa di questo tipo, proprio del terzo tipo, io " si le fitte mi capitano in questa parte"....lui " ah ma hai prenotato tutto da qui?"....io "si mi capita qualche volta la sera" e lui "e` il mio sogno da una vita, quando torni mi devi raccontare tutto"...e dio "grazie per la consulenza, see ya soon". Che mito di uomo.

Dicevamo, dopo un giro a King Cross e a Wollomollo, la zona piu antica di Sydney, che pero sembrava anche la piu abbandonata, forse perche non troppo turistica, mi dirigo verso Elizabeth Bay. Non c`era alcun dubbio su questo, quando vedo le parole "beach, bay, ..." mi perdo. Quindi pausa per scrittura delle cartoline su una panchina sempre ad Elizabeh Bay, poi direzioni Manly Beach.

Non sarei piu scesa dal traghetto
(che fa sempre parte dell`amore per il mare) ieri, ho pure pensato che in una vita precedente ero un marinaio, pochi tacchi e molto mare. Una femmina marinaio. Un osldato Jane del mare. Pensa, se ami il mare, ti trovi qui a Sydney, vedi tutto sto panorama che quasi non ci sta dentro gli occhi e ti scoppiano le vene da tanta natura che c`e.



Arrivata a Manly mi fermo sul bordo spiaggia per fare delle foto ed un video, li, le comiche, della serie gli incontri casuali sono i migliori. Mi ferma un tipo mi chiede nius in merito alla mia macchina fotografica, se fa i video buoni ecc ecc, insomma parliamo per quasi un`ora e alla fine, secondo voi che mestiere puo fare unio sconosciuto incontrato in una spiaggia di Sydney? ma certo! fa pubblicita` alle agenzie immobiliari. Non ci potevo credere. Abbiamo parlato un`ora di pixel, di come sono belle le finestre di Photoshop CS3 che si sfumano, di Illustrator, del vecchio e decrepito XPress, degli agenti immobiliari e delle loro necessita` ecc ecc, mi sembrava di essere in centro citta, nella mia poco amata citta, invece ero qui che parlavo con lui di queste cose. Concludiamo i discorsi, perche ormai erano le sette e mi lascia un indirizzo ed un sito web di un agenzia che cerca personale che sappia interagire con questi agenti immobiliari per creare speciali advertising per i giornali ecc ecc.



Ora secondo voi, dopo questo incontro, dovrei tornare a casa?


4 commenti:

Lucio ha detto...

INCREDIBILE! :-)
Un segno del destino beffardo??

olivastro ha detto...

Ngheeeee...ngheeee si che devi tornare a casaaaa....ngheeeee a me ste fortune nun me so capitate...ngheeee!!!!! Sing (con doppio singhiozzo carpiato).

Anonimo ha detto...

Tornare a casa??? NOWAY!!!! Resta qui misssssss che ci beviamo qualche litrozzo di birra e ci facciamo un'altra camminata come oggi! :-)
La bradipozza.

Missfree1981 ha detto...

@ tutti: mi sa che e un segno del destino davvero...mi basta come scusa per non tornare piu?

@ bradipozza: ciao patatonza, preferisco il gioco con la cannuccia :) italian style, ho lasciato un po del mio cuore sul quel tavolo ieri sera, era bellissimo! fai la brava e non andare dietro ai tipi strani, a presto!
baci bacini a tutti :)